Ubuntu 18.04 rilasciato

Volete parlare, sfogarvi, segnalare qualsiasi cosa che non riguardi per forza Gimp? Qui lo potete fare, naturalmente con criterio.
Rispondi
Avatar utente
rgdaroma
Utente avanzato
Utente avanzato
Messaggi: 66
Iscritto il: sab 30 giu 2012, 14:48
Località: Roma
Contatta:

Ubuntu 18.04 rilasciato

Messaggio da rgdaroma » lun 18 giu 2018, 9:34

Buongiorno a tutti.

Da utente a cui piace sperimentare, ho scaricato ed installato Ubuntu 18.04 (e anche Mint 18.3). E vorrei condividere qualche prima impressione d'uso.

Premetto che, osservando il sito di Canonical, così come del resto quello di Microsoft, si ha la netta impressione di grandi cambiamenti in atto. Non è solo un fatto estetico o di interfaccia; sta cambiando il mercato e sta cambiando il rapporto fra il software libero e quello proprietario.

Scusatemi la digressione. una volta Microsoft era "l'impero del male". Oggi, grazie anche alla nuova visione strategica del CEO di Microsoft Satya Nadella, in windows 10 si può utilizzare la shell di Ubuntu e si può sviluppare per Linux usando Visual Studio. Così come si può usare, in Linux, Visual Studio Code per scrivere e testare codice ogni tipo. Chiusa parentesi. Ed è solo l'inizio.

Dunque: prima impressione, Addio Unity. Per me, meno male; a me non è mai piaciuto.

Non è che Gnome 3 sia il massimo, sempre secondo me: è una interfaccia un po' chiassosa e manca solo una fanfara al momento della sua apertura. Scherzi a parte, con un poco di personalizzazione anche Gnome 3 va bene.

Sono contento che i pulsanti delle finestre siano di nuovo, per default, in alto a destra: sono abituato a Windows e mi trovo bene così. Chi vuole li può cambiare, in alto a sinistra alla maniera del Mac, e va bene anche così.

E' possibile cambiare l'interfaccia utente da Gnome 3 a Cinnamon, che io preferisco perchè la trovo più sobria e forse più ergonomica.

E' possibile scegliere fra molti temi del desktop, sia per le icone che per i caratteri che per le finestre, e questo è in linea con la filosofia di Linux.

Per quanto riguarda l'installazione di programmi aggiuntivi, il gestore degli applicativi fornito con Ubuntu potrebbe non essere sufficiente. Personalmente ho subito installato Synaptic, che permette una ricerca più dettagliata dei pacchetti software che si vogliono installare.

Ho cambiato il browser di default, sostituendo Firefox con Chromium (versione Open Source di Google Chrome). Utilizzo più sistemi operativi su più computer e dispositivi mobili, e Chromium, o Chrome che dir si voglia, mi permettono una completa sincronizzazione, anche per la posta su Gmail.

Per il resto, pur riconoscendo che sono principalmente un utente di Windows 10, quando lavoro o sperimento con Linux mi rimane solo un dubbio: Ubuntu 18.04 oppure Mint 18.3 ? Forse Mint. Vedremo.
One never can tell, said Winnie the Pooh

Avatar utente
fabri66
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 755
Iscritto il: gio 13 nov 2014, 23:12

Re: Ubuntu 18.04 rilasciato

Messaggio da fabri66 » gio 21 giu 2018, 22:48

rgdaroma ha scritto:Per il resto, pur riconoscendo che sono principalmente un utente di Windows 10, quando lavoro o sperimento con Linux mi rimane solo un dubbio: Ubuntu 18.04 oppure Mint 18.3 ? Forse Mint. Vedremo.
Ciao, se porti pazienza ancora qualche giorno (in teoria entro la fine di giugno) uscirà Mint 19 ed allora si che potrai fare un confronto più coerente, visto che la versione 19 è realizzata sulla base di Ubuntu 18.04 ... e se ti piace Cinnamon, comincia pure a curiosare qui: https://www.linuxmint.com/rel_tara_cinnamon.php

Personalmente la scelta l'ho già fatta: https://www.linuxmint.com/rel_tara_xfce_whatsnew.php

A presto. Ciao

Fabrizio

Avatar utente
rgdaroma
Utente avanzato
Utente avanzato
Messaggi: 66
Iscritto il: sab 30 giu 2012, 14:48
Località: Roma
Contatta:

Re: Ubuntu 18.04 rilasciato

Messaggio da rgdaroma » sab 23 giu 2018, 8:36

Grazie dei suggerimenti. Sono andato, ovviamente, a curiosare sul sito di Linux Mint ed ho installato, in una partizione di un disco SSD che uso per le prove, la beta di Mint 19, con Cinnamon. Non è male, anche se si vede che è una beta.

Vedrò di farci un giro di prova stressandola un po', in attesa della release definitiva.

Ho anche fatto una prova di Mint 18.3 con il KDE: non sarebbe male se fosse stabile. Il design, con la scelta dei caratteri, è moderno, ma ogni tanto KDE Plasma esibisce dei blocchi oppure cambia arbitrariamente lo sfondo dello schermo. Non sto qui ad elencare i possibili malfunzionamenti, ma così ad una prima prova devo dire che mi piace esteticamente, ma il funzionamento mi pare, almeno sul mio PC, piuttosto zoppicante.

Aggiungo che ho un PC abbastanza ben dotato, con processore Intel Core i7, 16 GB di RAM e scheda NVDIA GTX 650, e 4 dischi due magnetici e due SSD. Uso due monitor. (ESAGERATO !)

Per non farmi mancare nulla, su Mint 18.3 ho installato Cinnamon, Mate e XFCE con la possibilità di scegliere al momento del login.

Le mie, personali, preferenze basate sulle mie impressioni di usabilità, configurabilità ed ergonomia e aspetto estetico sono le seguenti, in ordine di preferenza:

1. Cinnamon
2. Mate
3. XFCE
4. Del KDE ho già detto prima

Per quanto riguarda XFCE, non nego che sia un desktop leggero, ma secondo me, il design non è proprio bello, è piuttosto antiquato e ricorda il vecchio Windows XP dell'inizio del 2000. Naturalmente è questione di gusti, e di potenza del PC su cui si lavora.

E con questo buona giornata a tutti quelli che mi leggono.
One never can tell, said Winnie the Pooh

Avatar utente
fabri66
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 755
Iscritto il: gio 13 nov 2014, 23:12

Re: Ubuntu 18.04 rilasciato

Messaggio da fabri66 » sab 23 giu 2018, 16:34

rgdaroma ha scritto:Grazie dei suggerimenti ...
Ciao e grazie a te per averli seguiti :D

Per quanto riguarda la versione di Mint con KDE, sinceramente l'ho provata in passato ma non mi ha mai conquistato nonostante ritengo la grafica molto bella oltre che configurabile a piacimento. In ogni caso anche il team di Linux Mint ha deciso di abbandonare la versione con KDE e quindi almeno per me, discorso chiuso.

In merito a XFCE hai ragione sulla leggerezza e sul fatto che graficamente sia forse meno affascinante di altre distro, ma personalmente mi sono sempre trovato a mio agio sia nella versione proposta da Mint (dove comunque l'aspetto grafico non è male) che nelle versioni proposte da altri (come ad esempio Voyager Linux).
In ogni caso sono in una fase della vita dove il tempo da investire in configurazioni varie è ormai inesistente e quindi Mint con XFCE è l'ideale per essere subito operativi.

Per concludere, come hai ben detto tu alla fine è tutta una questione di gusti e di potenza del PC su cui si lavora e Linux, da questo punto di vista, è in grado di accontentare tutti !

A presto e buon fine settimana.

Fabrizio

Avatar utente
fabri66
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 755
Iscritto il: gio 13 nov 2014, 23:12

Re: Ubuntu 18.04 rilasciato

Messaggio da fabri66 » lun 9 lug 2018, 21:59

Fabri66 ha scritto:Personalmente la scelta l'ho già fatta: https://www.linuxmint.com/rel_tara_xfce_whatsnew.php
Fabri66 ha scritto:In ogni caso sono in una fase della vita dove il tempo da investire in configurazioni varie è ormai inesistente e quindi Mint con XFCE è l'ideale per essere subito operativi.
Quindi è questo che avrei scritto ? Bene ! :mrgreen:

Perchè questa chiacchierata con @rgdaroma mi ha fatto tornare a galla una certa curiosità su Cinnamon, l'ho provato nella versione live (ovviamente con Mint 19 "Tara") e ho deciso di continuare ad utilizzarlao anche nei prossimi due anni :mrgreen: ... poi vedremo e ci risentiremo ... se per caso Linux Mint ha stuzzicato anche la vostra curiosità, andate a leggere il post "Linux Mint 19 "Tara" rilasciato".

Ciao a tutti.

Fabrizio

Rispondi